header
Inizio |  Bio |  Discografia |  Live |  Foto |  Strumenti |  Media |  Negozio |  Extra |  Contatti |  Links |  Guestbook |  English | 
 
Scheda Crimson Glory
Marzo-Aprile-Maggio 2007

A cura di Giovanni "Dream Dancer" Salati

Formatisi come Beowulf nel 1982 a Sarasota, Florida, gli statunitensi Crimson Glory provano accanitamente per qualche anno e, ma soltanto dopo aver individuato un sound assolutamente personale, giungono, nel 1986, al debutto omonimo sulla lunga distanza. Un'ottimo livello tecnico-esecutivo ed un sound decisamente originale, all'insegna di una spiccata classe, di stimolanti intrecci melodici, di un impatto complessivo certamente corposo e di una voce alta, potente e solenne, destano la meritatissima attenzione di addetti ai lavori e pubblico: entrambi in egual misura più che positivamente colpiti da pezzi come, ad esempio, la sognante e potente "Dream Dancer" e l'avvincente "Lost Reflection".

Ci si trova al cospetto del metal progressivo come lo si intendeva negli anni '80 (cioè ben prima che impazzasse la mania per i Dream Theater) e l'altra band maggiormente rappresentativa in quest'ambito, soprattutto sulla scorta di capolavori come "Rage For Order" ed "Operation: Mindcrime", era all'epoca quella dei Queensryche ai quali però i Nostri, per tutta la decade in questione, hanno da invidiare veramente ben poco.

Interessati ad una propria riconoscibilità anche visiva, i C.G. si caratterizzano anche per l'indossare costantemente, tanto dal vivo quanto in occasione di qualsivoglia loro altra apparizione pubblica, maschere metalliche argentate atte a coprire interamente i volti dei membri della band, ad eccezione di quello del carismatico cantante Midnight, la cui bocca rimane visibile. Il loro secondo album, realizzato nel 1989 ed intitolato "Transcendence", aumenta meritatamente e notevolmente la fama dei Nostri, sviluppando le splendide trame di "C.G." in modo più maturo e completo ("Lonely" su tutte) e spingendo il gruppo, sotto il profilo del look, ad optare per maschere in stile "Fantasma Dell'Opera", meno "avvolgenti", quindi, di quelle fino a quel momento utilizzate.

A ridosso dell'uscita in questione, i C.G. la fanno da padroni ai Tampa Bay (altra località della Florida) Music Awards del 1989 ottenendo tre primi premi, quello per il migliore cantante maschile, quello per il miglior album e quello per la miglior band (in questo caso, battendo i Savatage), ma è al termine del relativo tour promozionale che le maschere vengono abbandonate e che tanto il batterista D.Burnell quanto il chitarrista B.Jackson lasciano il gruppo per dare vita ai ben poco duraturi Parish (il loro "Envision" e' del 1995).

Burnell viene rimpiazzato da R.Jahkotia, con la band, in quel momento un quartetto, a mutare radicalmente la propria cifra stilistica, passando dai riffs taglienti e melodici dei primi due album ad un sound maggiormente groove-oriented. Nel 1991, i Nostri realizzano "Strange And Beautiful" che, seppur valido, non regge il paragone con i propri predecessori ed alla vigilia del relativo tour promozionale Midnight abbandona la band, facendo perdere le proprie tracce per circa 10 anni. Il chitarrista J.Drenning, allora, sposta il gruppo in Arizona rinominandolo (nel frattempo è debordata la nefasta marea grunge-alternative) prima Crush e poi Erotic Liquid Culture, appellativi con i quali vengono realizzati gli unici rispettivi dischi delle due formazioni, omonimi appunto e, soprattutto, tutt'altro che imprescindibili.

Ristabilitosi in Florida, e dopo ormai 5 anni di pausa, Drenning riunisce i C.G., riaccogliendo Jackson in formazione e rimpiazzando Midnight con Wade Black. "Astronomica", quarta fatica in studio dei Nostri scritta, però, pensando a Midnight come voce della band, risale al 1999 ma, anche in quanto nulla più che un buon tentativo solo parzialmente riuscito di combinare elementi modernisti con i fasti gloriosi del passato, non basta ad impedire che, dopo un breve tour promozionale, il gruppo si sciolga di nuovo, con Jackson, tra gli altri, a perseguire una non certo folgorante carriera solista.

Finalmente convinto dalle pressanti e continue richieste in tal senso avanzate da parte del nucleo duro dei fan della band, la cosiddetta "Crimson Militia", Drenning è recentemente riuscito a riunire attorno a sé la formazione originale (Midnight alla voce, B.Jackson alla chitarra, J.Lords al basso e D.Burnell alla batteria), con l'aggiunta alle percussioni, in sede live, del batterista del tour di "A.", J.Rojas. Anticipata, tra l'altro, da alcune date presso alcuni festival europei e dalla immissione sul mercato tanto di "C.G." , di "T." e di "A." (tutti e tre in versione rimasterizzata e ampliata) quanto di un'antologia intitolata "Valley Of Shadows, Kingdom Of Light", è prevista, nel corso del 2007, l'uscita del nuovo album della band, il cui nome, per ora, sembra essere "Metatron, Lucifer And The Divine Chaos".

Formazione Attuale

Midnight -voce- 1986-1991, 2005-…
J.Drenning -chitarra-1982-…
B.Jackson -chitarra-1982-1990, 1999-…
J.Lords- basso-1982-….
D.Burnell-batteria- 1986-89, 2005-…
J.Rojas- batterista nel corso del tour di "A." -2000- , percussionista dal vivo-2006…

Ex-Membri

J.Zander -tastiere- 1989, nel corso del tour di "T."
D.Van Landing -voce- 1991-1992, rimpiazza Midnight per il tour di "S.A.B.", backing vocals su "A."
S.Wacholz -batteria- 1999, ex-Savatage, pur presente sulla copertina di "A.", non vi ha suonato.
R.Jakhotia - batteria- 1991-1992
W.Black - voce- 1999-2003
Discografia
Crimson Glory-1986- Transcendence-1989-
Strange And Beautiful-1991- Astronomica-1999-
 
Tutte le copertine e le foto sono di proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il resto
© 2019 markopavic.com
 |  Cookie policy